Skip to content Skip to footer

Come funzionano i viaggi a sorpresa e come prenotarli

Ogni giorno ci arrivano tante richieste di informazioni e una domanda ricorre spesso: come funzionano i viaggi a sorpresa? Segno che ancora in molti non conoscono bene quello che ormai da un paio d’anni è il nuovo importante trend del mondo dei viaggi.

La premessa è che il viaggio a sorpresa è una nuova modalità di viaggio che permette, non solo di aggiungere adrenalina alla programmazione del prossimo viaggio, ma anche di risparmiare non poco sul budget: il prezzo base per 3 giorni in Europa, voli e hotel in centro inclusi, è infatti di 179€ a persona.

In vari articoli del nostro blog (come ad esempio questo e più di recente questo), abbiamo già spiegato cos’è e come funziona, ma abbiamo approfittato delle ultime domande che ci sono arrivate per stilare una nuova e più completa “guida all’acquisto” dei viaggi a sorpresa.

Cosa sono e come funzionano i viaggi a sorpresa?

La prima cosa che bisogna sapere è che un viaggio a sorpresa è un viaggio in cui la meta non viene scelta da chi prenota, ma dalla piattaforma su cui si effettua la prenotazione. 

Questo non significa che si può essere “mandati” ovunque nel mondo: all’interno del percorso di prenotazione, è sempre disponibile il catalogo delle destinazioni e la propria meta a sorpresa sarà necessariamente una di queste.

Nel caso di Toratora il viaggiatore scoprirà la destinazione una settimana prima della partenza, in modo da avere tutto il tempo per preparare la valigia più adatta.

Esattamente 7 giorni prima di partire, infatti, Toratora invierà una mail con la destinazione, l’orario voli, gli aeroporti, la compagnia aerea, il voucher per il check-in in hotel e quelli delle eventuali attività

All’interno di questa mail sono anche incluse le informazioni legate alle normative Covid del Paese di destinazione, se ce ne sono. Quando non sono esplicitamente indicate all’interno della mail con la destinazione, significa che il Paese in questione non prevede specifiche regole da seguire.

Infine, 24 ore prima della partenza Toratora invia una mail con il check-in dei voli da presentare all’imbarco e i numeri dei posti in aereo.

Il percorso di prenotazione del viaggio a sorpresa

Il “cuore” dell’acquisto del viaggio a sorpresa Toratora è il percorso di prenotazione. Durante le varie fasi di questo “percorso”, sarà infatti possibile impostare tutte le proprie preferenze per il viaggio.

Si parte dalla selezione della città di partenza, del numero dei passeggeri e della tipologia di pacchetto, (di cui al paragrafo seguente vedremo le differenze) e si procede con la scelta delle date all’interno della sezione “Periodo”.

Il passo successivo sarà la sezione dedicata alle Mete: nel caso in cui si sia scelto il pacchetto “Viaggio a sorpresa” o il pacchetto “Estate Toratora”, qui sarà possibile scartare le destinazioni che si desidera escludere. Le prime 3 esclusioni sono gratuite. Dalla quarta esclusione in poi, il costo è di 5€ per destinazione scartata.

Nel pacchetto “Toratora Jukebox” quello che cambia è che all’interno della sezione “mete”, le destinazioni non vanno scartate, ma aggiunte. Il numero minimo di destinazioni da includere al proprio pacchetto è di 3, fino ad un massimo di 8, che garantisce anche il massimo del risparmio per questa tipologia, ovvero 199€ a persona per 3 giorni in Europa.

Si passa poi alla sezione Preferenze: qui è possibile indicare le proprie scelte su orario dei voli, posti in aereo, bagagli, transfer, tipologia di albergo e assicurazione.

Lo step successivo è quello dedicato alle Attività. In ogni pacchetto infatti è possibile aggiungere una o più attività da fare a destinazione, scegliendo tra 4 diverse tipologie: “Escursioni”, “Gastronomia e vini”, “Sport e avventura” e “Vita notturna”. Ogni attività ha il costo di 35€ a persona.

Si arriva poi alla pagina di Riepilogo in cui sono riportate tutte le opzioni selezionate durante il percorso, così da poterle ricontrollare prima di passare al pagamento.

L’ultimissima fase prima del pagamento è quella relativa alla comunicazione dei Dati per i biglietti aerei, quindi qui andranno inseriti nominativi e numero dei documenti di tutti i viaggiatori. Così la piattaforma potrà procedere automaticamente con l’acquisto dei voli di andata e ritorno.

L’ultimo passaggio del percorso è, ovviamente, il Pagamento. Dopo aver inserito tutti i dati, infatti, si arriva alla scelta del metodo di pagamento e si può decidere tra carta di credito (o GPay) e Paypal.

Dopo aver pagato apparirà un messaggio di ringraziamento e conferma della prenotazione e l’invito a controllare la propria casella di posta elettronica per verificare la corretta ricezione della mail di riepilogo.

Come già detto nei paragrafi precedenti, arriveranno poi altre due mail: quella con la destinazione e alcune informazioni utili, una settimana prima della partenza e quella con il check-in per l’imbarco 24 ore prima della partenza.

Durante tutto il percorso di prenotazione, in alto a sinistra è sempre visibile la successione delle fasi ed è evidenziato in quale di queste ci si trova al momento.

Passiamo adesso a vedere quali sono le diverse modalità d’acquisto sul sito di Toratora.

Viaggio a sorpresa per se stessi

La seconda cosa da sapere è che un viaggio a sorpresa può essere acquistato per se stessi oppure per essere regalato.

Nel primo caso, per prenotare un viaggio a sorpresa, basterà selezionare uno dei pacchetti presenti in home page sul sito di Toratora, scegliendo tra le 3 tipologie Viaggio a sorpresa, Estate Toratora e Toratora Jukebox. Sono tutti viaggi con destinazione a sorpresa ma si differenziano in questo modo:

  • Viaggio a Sorpresa è il viaggio a sorpresa classico: scegli quando e da dove vuoi partire. Seleziona la città di partenza, la durata del viaggio e il budget. Toratora troverà per te volo, hotel e una guida della città!
  • Con Estate Toratora ti godi le tue meritate vacanze estive in una località di mare in Europa per un periodo più lungo: infatti puoi selezionare anche l’opzione 15 giorni!
  • Con Toratora Jukebox puoi scegliere tu le mete che preferisci per il tuo viaggio a sorpresa, semplicemente selezionandole tra quelle presenti nella lista. Dalla quarta in poi il prezzo inizierà ad abbassarsi, fino a 199€. La tua meta finale sarà una tra quelle che hai scelto.

Scegli la tipologia di viaggio più adatta, le date e il numero di persone e vedrai le modifiche al costo finale in tempo reale, mentre imposti le preferenze.

Viaggio a sorpresa da regalare

Dopo aver visto come fare ad acquistare un viaggio per se stessi, vediamo adesso come regalare un viaggio a sorpresa.

Ti basterà scegliere la tipologia di viaggio, le date e il numero di persone: vedrai le modifiche al costo finale in tempo reale quando imposti le preferenze. 

Dopo aver acquistato, riceverai una mail di conferma con il buono viaggio da regalare. Potrai decidere se inviarla al destinatario in formato digitale o se stamparla e consegnarla a mano, magari con un biglietto personalizzato. 

In alternativa puoi inserire direttamente la mail del destinatario e saremo noi a inviargli il tuo regalo.

Il destinatario del regalo avrà 2 anni per convertire il buono in un viaggio Toratora: basterà inserire il codice del buono all’interno dell’apposita sezione della pagina “Riepilogo”. Se lo vorrà, durante il “Percorso di prenotazione”, potrà aggiungere le sue preferenze, pagando solo la differenza rispetto al valore del buono.

Sul nostro blog è possibile trovare tante idee per regalare un viaggio a sorpresa, come ad esempio quelle per un regalo di laurea per un amico, in questo quelle per un compleanno e qui le idee per regalare un viaggio di nozze a sorpresa.

Queste sono solo alcune delle idee regalo legate al viaggio a sorpresa, ma molto richiesti sono anche addii al nubilato o celibato, viaggi per San Valentino e tantissime altre occasioni da celebrare nel modo più divertente ed emozionante: un viaggio insieme.

Regalare un voucher per un viaggio a sorpresa

A differenza dell’opzione “Regala un viaggio”, nella quale si acquista l’intero viaggio, scegliendo anche il pacchetto da regalare, con il Voucher Toratora è possibile acquistare un buono che sarà poi utilizzato dal destinatario per ottenere uno sconto, pari all’importo del voucher, sull’acquisto del proprio viaggio a sorpresa. 

Sarà quindi come regalare una parte del viaggio, avendo così maggiore elasticità nel budget del regalo e lasciando al destinatario la scelta del pacchetto e delle date.

Sempre per motivi di flessibilità, il voucher può essere acquistato anche per se stessi: se non si hanno ancora le idee ben chiare sul pacchetto da scegliere o sul periodo della partenza, si può comprare un voucher adesso per poi acquistare l’intero viaggio quando tutto sarà più definito.

Ricapitolando, il Voucher è un buono con il quale è possibile acquistare uno dei pacchetti di viaggio a sorpresa Toratora

Ecco come fare:

  • seleziona il taglio: il Voucher Regalo ha diversi tagli, da 10€ fino a 1500€
  • inserisci i tuoi dati di fatturazione e la mail per l’invio del voucher
  • procedi con il pagamento.
  • Inserendo i dati del destinatario, la mail con il codice del Voucher viaggio regalo arriverà direttamente a lei/lui. Oppure, se preferisci mandarlo tu o presentarlo stampato in forma cartacea, puoi inserire il tuo indirizzo mail.

Come già detto, la possibilità di acquistare un voucher viaggio adesso e di utilizzarlo in seguito – anche a ridosso della partenza – permette di scegliere con calma e senza stress la data più adatta. Tutti i Voucher infatti hanno una validità di 2 anni dall’acquisto.

Adesso che ne sai decisamente di più su come funzionano i viaggi a sorpresa, ricorda che la bella stagione è alle porte e un bel viaggio è sempre una buona idea per ricaricare le batterie dopo i pesanti mesi invernali.

I NOSTRI SOCIAL
Instagram
Facebook
COPYRIGHT

Toratora S.R.L. – 14901221003