Skip to content Skip to footer

Viaggi, Covid e Green Pass: le ultime novità

Quanto è stato bello tornare a viaggiare quest’estate dopo quasi due anni bloccati nelle nostre città? Preparare la valigia, scegliere gli itinerari, prendere l’aereo e finalmente…. essere da un’altra parte.

Finito il periodo estivo, si può già iniziare a pensare alle vacanze natalizie e magari anche a un bel Capodanno in Europa. Anche perché, cosa c’è di meglio che regalarsi o regalare un bel viaggio a sorpresa e scoprire nuove destinazioni insieme alle persone che ami?

Viaggiare in tempi di Covid non è affatto difficile e in questo articolo ti spiegheremo tutto ciò che dovrai fare per non arrivare impreparato in aeroporto!

Viaggi, Covid e Green Pass: si può viaggiare in Europa?

Sì, al momento è possibile viaggiare in tutta Europa senza alcuna restrizione, né obblighi di quarantena, compreso il Regno Unito, nel quale però, dal 1 ottobre 2021, è necessario il passaporto in corso di validità.

Green Pass: serve per viaggiare?

La domanda che tutti i nostri viaggiatori ci fanno è: «Per viaggiare serve il Green Pass?». 

Il Green Pass è un documento che si ottiene con una delle 3 seguenti condizioni:

1)      Essersi vaccinati contro il Covid-19 (a seconda del Paese di destinazione) con una o due dosi entro 15 giorni dalla partenza;

2)      essere guariti dal Covid-19;

3)      aver effettuato un tampone molecolare da meno di 72 ore o uno antigenico da meno di 42 ore, con risultato negativo ed eventuale traduzione in inglese per gli spostamenti all’estero.

Dunque, per partire non è obbligatorio aver effettuato il vaccino, basta avere un certificato, sia cartaceo che digitale, che attesti una delle 3 condizioni.

I vaccini riconosciuti ai fini della partenza sono tutti quelli riconosciuti dall’EMA (Agenzia Europea per i Medicinali), ovvero: Pfizer-Biontech, Moderna, AstraZeneca e Johnson & Johnson. Se hai effettuato un vaccino diverso da questi sopra citati, basta un test molecolare o antigenico e potrai partire senza problemi.

Viaggi, Covid e Green Pass: modulo di localizzazione PLF (Passenger Locator Form)

Il modulo di localizzazione PLF è un documento in cui vengono raccolte le informazioni di contatto e le specifiche sull’indirizzo della permanenza dei viaggiatori in territorio nazionale, per permettere all’autorità sanitaria di contattare i viaggiatori in modo tempestivo, qualora esposti ad una malattia infettiva diffusiva.

Il PLF è un documento obbligatorio per tutti i viaggiatori che rientrano in Italia dall’estero. Molti stati europei richiedono il PLF anche in entrata, da compilare prima di arrivare all’imbarco. Non ti preoccupare, prima del tuo viaggio a sorpresa ti invieremo tutti i link necessari per compilare il PLF in base alla tua destinazione a sorpresa.

Per compilare il dPLF (la versione digitale del PLF) per il rientro in Italia è necessario:

  1. collegarsi al sito https://app.euplf.eu/, seguire la procedura guidata per accedere al PLF 
  2. scegliere l’Italia come Paese di destinazione, 
  3. registrarsi al sito creando un account personale con user e password (è necessario farlo solo la prima volta 
  4. compilare e inviare il dPLF seguendo la procedura guidata

Ricordati però di compilarlo sempre: la mancata compilazione comporterà il divieto  di imbarco!

Viaggiare Sicuri, il sito sempre aggiornato della Farnesina

Prima di un viaggio verso qualsiasi destinazione estera (non solo europea), ti consigliamo di visitare sempre il sito Viaggiare Sicuri, dove potrai consultare la scheda Paese cliccando sul pulsante Cerca Paese dal menu in alto a sinistra, oppure gli aggiornamenti degli Avvisi in Evidenza, cliccando sul pulsante Aggiornamenti dal menu in alto a sinistra. 

Sulla scheda paese, tra le informazioni generali, ci sono anche tutti i contatti dell’Ambasciata o del Consolato di riferimento, nel caso in cui serva assistenza.

Il sito è molto utile anche perché contiene tutte le informazioni e le disposizioni Covid Paese per Paese, ed è sempre aggiornato.

Viaggi e Covid: come comportarsi all’estero

Anche noi di Toratora abbiamo ripreso a viaggiare e ti confermiamo che le disposizioni anti Covid delle nostre destinazioni a sorpresa sono più o meno simili a quelle dell’Italia: mascherina obbligatoria nei luoghi chiusi, evitare assembramenti, igienizzare mani quando si può… Insomma, nulla di spaventoso!

Adesso che conosci tutte le regole anti Covid, ti sentirai sicuramente più sicuro per la prenotazione di un viaggio. Allora cosa aspetti? Corri sul sito di Toratora e scegli in tranquillità uno dei nostri pacchetti di viaggio a sorpresa!

E se hai altri dubbi o domande, leggi la nostra pagina dedicata ai viaggi e al Covid oppure scrivici sulla chat del sito o a info@toratoratravel.com.

I NOSTRI SOCIAL
Instagram
Facebook
COPYRIGHT

Toratora S.R.L. – 14901221003