Skip to content Skip to footer

Viaggio a Madeira: le isole portoghesi tra natura e buon vino

Sapevate che anche l’Europa ha le sue Hawaii?

L’arcipelago portoghese di Madeira viene spesso paragonato alle Hawaii e non è difficile capirne il perché.

Clima primaverile tutto l’anno. Montagne che svettano da un oceano di un blu profondo. Un’abbondanza di frutta esotica e frutti di mare. Vini incredibili.

Chiamata anche “la perla dell’Atlantico”, Madeira è in realtà un piccolo arcipelago di isole vulcaniche, formato non solo dalle isole abitate, che sono Madeira (la più grande) e Porto Santo, ma anche da due piccoli gruppi di isole disabitate e selvagge.

Il modo ideale per visitare Madeira (l’isola) è noleggiare un’auto ed esplorarla senza limiti di tempo. Una giornata tipo si svolge tra bagni in acque turchesi, passeggiate tra musei e monumenti, degustazioni di specialità locali, che delizieranno il vostro palato e vi faranno scoprire nuovi sapori.

Funchal, la capitale, è anche il più grande insediamento dell’isola e un importante centro commerciale. Costruita nel 1421, fu elevata a città il 21 agosto 1508. Si trova sulla costa meridionale dell’isola ed è uno dei porti da crociera più famosi dell’Oceano Atlantico.

Viaggio a Madeira: cosa vedere a Funchal

Un ottimo punto di partenza per esplorare Funchal è il colorato Mercado dos Lavradores (il mercato degli agricoltori), dove è possibile acquistare una gran varietà di fiori esotici, frutta tropicale, verdura, pesce fresco e artigianato locale.

Il Mercado dos Lavradores è uno spettacolo unico al mondo. Venditori di fiori con vestiti tradizionali e gonne color arcobaleno. Mercanti di pesci che maneggiano machete per tagliare il tonno a forma di siluro e il temibile pesce sciabola.

Il pesce sciabola nero è il pesce preferito di Madeira: la sua carne bianca e soda viene servita ovunque, spesso in combinazioni strane ma gustose con banane fritte e maracuja.

Quasi tutto quello che c’è al mercato cresce qui. Le banane dell’isola sono piene di sapore e c’è una varietà sconcertante di frutti della passione, papaya, mango, mele.

Della capitale è degna di nota lazona velha, la parte vecchia, con le sue case candide che rendono l’ambiente ancora più vivace e luminoso. A differenza di quanto il nome potrebbe far credere, tale quartiere è il fulcro della nightlife di Madeira: comprende, infatti, moltissimi bar e ristoranti, ricavati dalle antiche abitazioni dei pescatori.

Se vi interessano i giardini e i parchi, niente vale come una visita al Giardino Botanico, il quale, oltre a un impressionante numero di fiori, possiede anche un piccolo museo e un punto panoramico dal quale è possibile ammirare il porto di Funchal in tutto il suo splendore.

Oltre a questo giardino, a Funchal potete visitare anche il Parco Municipale del Monte o il Giardino Panoramico, con una vista mozzafiato sull’Atlantico. Madeira gode inoltre di un clima invidiabile con temperature che oscillano tutto l’anno tra i 17 e i 25 gradi.

Viaggio a Madeira: tra sentieri di trekking e piscine vulcaniche

Se il centro regala un lungomare quasi infinito, costellato di locali, bar e ristorantini sull’oceano, la vista migliore è dall’alto.

Madeira, infatti, offre trekking di ogni genere… per gli appassionati è un vero e proprio paradiso terrestre! Da Funchal, che si trova sul mare, si può arrivare in pochi minuti a Pico Ruivo, ad oltre 1800 metri d’altitudine.

Per quanto riguarda le spiagge, scordatevi spiagge sabbiose e bianche… essendo un’isola di origine vulcanica, le spiagge di Madeira sono quasi tutte scure, con ciottoli e rocce.

Tuttavia, ci sono due spiagge artificiali di sabbia chiara importata: Calheta Beach e Machico Beach. Entrambe sono riparate da piccoli frangiflutti, protette dalle correnti e ideali per la balneazione.

Ma uno dei paesaggi più emozionanti è sicuramente quello delle piscine naturali di Porto Moniz, a nord dell’isola, mentre le migliori spiagge sabbiose si trovano nella piccola isola di Porto Santo.

La spiaggia di Seixal è la più bella dell’isola. Con la sua sabbia nera, questa cala è riparata dalla onde e accessibile a tutti, bambini compresi. Da ammirare anche una scogliera vertiginosa e ornata di cascate. Lì vicino troverete anche un porto turistico e degli snack-bar davvero simpatici.

Porto Moniz, sulla costa nord-occidentale, è una località balneare rinomata per le sue piscine vulcaniche naturali. Noi vi consigliamo le piscine gratuite poiché sono le più selvagge, ma anche le piscine vulcaniche a pagamento, attrezzate, possono essere un buon compromesso, soprattutto se si hanno bambini. Per di più, a Porto Moniz c’è un acquario (l’unico dell’isola), che raccoglie tutte le specie presenti a Madeira.

Viaggio a Madeira: i vini e le cantine

L’isola non è solo un paradiso naturale, ma è anche il paradiso della gastronomia, specialmente per chi adora la frutta, il pesce fresco e il buon vino.

Madeira, infatti, è famosa soprattutto per il suo vino fortificato, vino di Madeira, uno dei più prestigiosi al mondo, dagli aromi intensi ed avvolgenti.

Una visita alle cantine storiche produttrici di vino di Madeira è imperdibile, ognuna regala emozioni diverse, come D’Oliveiras, l’azienda più vecchia dell’isola, dallo stile tradizionalista, Henriques & Henriques a Camara de Lobos, unica azienda dell’isola con propri vigneti di Verdelho e Sercial e che caratterizza la sua produzione con invecchiamento in botti che hanno contenuto whiskey irlandese.

Se vi è venuta voglia di organizzare un viaggio a Madeira, sapevate che Madeira, Azzorre, Lisbona, Porto e altre mete portoghesi fanno parte delle nostre destinazioni a sorpresa? Se non vedete l’ora di tornare a scoprire nuovi posti, all’insegna del cibo e del buon vino, organizzate qui il vostro prossimo viaggio.

I NOSTRI SOCIAL
Instagram
Facebook
COPYRIGHT

Toratora S.R.L. – 14901221003